La Domenica dei SanMarchini 8 aprile 2018 (e non solo)

I numeri di Erre sul fine settimana (e non solo) dei SanMarchini in gara … buona lettura!!

—————————————————–

Milano Marathon

Per gli Esordienti (tantissimi) va’ benissimo. Ma anche per il Best.

Antonio Calò, 3.02.37. Si aggira nei dintorni soliti, cioè le tre ore da brivido.

Stefano Corno, 3.06.16. Manca di poco.

Gabriele Forasacco, 3.09.17. Personal Best!! Scende molto profondo, verso gli abissi. E’ il più luminoso in questo dopo-Pasqua.  Alloro!

Maria Cristina Guzzi, 3.10.30. Terza di Categoria!! Ma non meraviglia più. L’abitudine alla grandezza.

Massimiliano Martignoni, 3.18.51

Eros Grandini, 3.25.45

Gaetano Covizzi, 3.29.25. Stackanov.

Franco Forte, 3.31.44

Fabio Graziano Riccio, 3.35.22. Esordio.

Maurizio Naldi, 3.35.23

Davide Primo Martinelli, 3.38.39. Esordio.

Ernesto Marin, 3.39.11. Esordio.

Matteo Trezzin, 3.43.11

Jacopo Franco Mandelli, 3.44.54. Esordio.

Gezim Hazizi, 3.45.43. Esordio.

Andrea Garavaglia, 3.50.21. Esordio.

Niccolò Punzo, 3.51.17. Esordio.

Andrea Abadini, 3.52.18. Esordio.

Roberto Mariani, 3.53.07

Vincenzo Durante, 3.57.10

Renato Galli, 4.00.37

Roberto Lorenzo Raimondi, 4.04.04. Personal Best!! Ma di poco, proprio pochino, solo sette secondi, che però richiedono il sudore lungo i vialoni milanesi.

Laura Maffioli, 4.05.04. Esordio

Marco Monti, 4.05.33. Esordio.

Giancarlo Canini, 4.06.44. Esordio.

Giuseppe Misiano, 4.07.10

Alberto Picci, 4.10.34. Esordio.

Andrea Valadè, 4.13.41. Esordio.

Marco Sannicandro, 4.37.38. Esordio.

Michele Ballarino, 5.43.22

 

Roma Marathon

Massimiliano Andrea Milani, 2.34.03. ventiquattresimo Assoluto!! Su quattordicimila, non male davvero. Se erano prove generali, allora ottime.

Aldo Manzi, 3.19.39

Salvatore Alesa, 3.27.09

Francesco Magnati, 3.52.40

Luca Cantarella, 4.42.15

Katia Sperotto, 5.07.05. Esordio. “Un turbinio di emozioni. Ho visto anche il Papa. Ho cercato di godermi tutti i km e scorci di Roma, consapevole che stavo correndo nella Storia. Ginocchio noiosetto dopo il 36esimo ma non ho mollato e al traguardo ho pianto di gioia”.

 

Mezza Maratona di Praga

Diecimila scatenati. I primi dieci sono, manco a dirlo, Keniani.

Massimo Bongini1.20.09. Centosessantaseiesimo Assoluto!!

Pietro Tuzzolino, 1.37.54

Stefano de Giorgi, 1.44.31

Valeria Milani, 1.52.56. Esordio.

Luigi de Benedetto, 1.55.43

Christian Colombo, 2.00.17

 

Arona, 10 km.

Augusto Schirosi, 34.51. Terzo di categoria!! Giusto per rafforzare i confini del suo impero.

Giuseppe Rizzi, 38.43

Monica Carù, 43.14. Terza di Categoria!! Giusto per rafforzare la Parità.

Antonio Natale Apolonio, 45.57. Il Pres in forma piena, non fate caso alle sue geremìadi.

Luca Paternoster, 57.43

 

Dairago Spring Run, 10 km

A sovrintendere tocca a Marco Clivio.

Il Gruppo più numeroso è il nostro, come logica richiede, siamo sotto casa.

 

Vignale Trail. Vignale Monferrato. 10 KM

Fabio Sperotto. Primo di Categoria!! Sesto Assoluto!! Telegramma: “ Bella. Dura. Divertito” Sintesi da fare illividire d’invidia Giulio Cesare.

 

Straveroncora – sabato 7 aprile

Divise Sanmarchine tante, una cinquantina, raggranellate dal Colonnello Marta al comando,  che oltretutto è Terza Assoluta, seguita da Tiziana Frasson e da Barbara Carnaghi.

Fra i maschietti Secondo Assoluto l’immenso Stefano Ruzza, che non disdegna le piccole cose da oratorio, pur di stare nella divisa e nella famiglia di suo agio.

 

Maratona del Lamone. Russi – lunedì 2 aprile

Gaetano Covizzi, 3.49.51. Per la conta infinita è la 101esima. E fra sei giorni c’è Milano.

 

La Marcia dei Ciliegi Casterno di Robecco – lunedì 2 aprile

Si chiama Marcia per il fatto che la gran folla non ti permette di correre. Fascinoso tour classico fra le brumose e a tratti assolate piane di Robecco. Gruppo SanMarchino terzo di numero (68), conducator Paulus, che si deve districare e distribuire i pettorali suddivisi fra 20 e 13 km, fra agonistica e non agonistica, fra compreso pacco gara e non compreso, il tutto suddiviso ancora fra le due grandi famiglie di Giapagato e Dapagare. Meno male sostenuto dalla recluta Savilo Mantiero.

I Ciliegi e la loro aura primaverile hanno impoverito Olgiate Comasco, sorretto da Sergio. Con lui una decina i sopravvissuti SanMarchini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *