La Domenica dei SanMarchini. Giugno 2021. Prima

La “Domenica dei San Marchini” raccontata da Antonio Erre

Per sapere qualcosa sul favore degli astri o degli Dei sui SanMarchini dò un’occhiata ai Tarocchi. Carta estratta……

STRAGUSTO. FONTANETO D’AGOGNA.  Trail. 17 KM
Laura Maffioli, 1.29.22. Seconda di Categoria!!
E i Tarocchi? Cosa predicono? Esce…..
19– il Sole= significa la luce ardente per il compimento del programma.
Non ho bisogno dell’illusione delle carte per sapere di Laura. Il suo è un programma continuo, senza sosta, invariabilmente concretizzato.
Una delle cime dell’Olimpo è colonizzata da lei.

 

 









Dario Giani, 1.38.25.

 













TRAIL MASSA BRUCIATA. OMEGNA.
 18 KM. Con 1100 metri di dislivello.
Maria Cristina Guzzi, 2.08.36. Prima Donna Assoluta!!!
Altra scelta dal mazzo dei Tarocchi…..
7– il Carro= significa la Vittoria. Può significare anche Sindrome da Podio, che con lei è sempre molto disponibile e accogliente.
MI sarebbe piaciuto scrivere le note sulla Cri con una penna stilografica, col pennino d’oro, una Montblanc o una Aurora, curando la calligrafia e aggiungendo qualche svolazzo civettuolo sulle vocali.
Mi accontento dei fratelli ungheresi Georg e Vladislav che hanno fatto la biro, meno nobile ma più pratica.

 











Filippo Carraro, 2.44.50

Maddalena Spadotto, 3.28.36

 





BRUTAL TRAIL.GATTINARA.
23 KM. Mille metri di dislivello.

Maria Cristina Guzzi, 2.14.19. Prima Donna Assoluta!!!!
11–  la Fortezza= significa la forza del Leone.
Certo che il Podio con lei è accogliente, ci mancherebbe…chi si permetterebbe di mancare di rispetto alla Forza del Leone???
L’immensa Cri piega anche i tarocchi alla sua personalità.
Ma è troppo vago il significato delle carte, non vuol dire niente.
Il momentaneo credito concesso ai tarocchi è finito. Non ci credevo prima, tantomeno ci credo adesso.
Rimane l’Olimpo dei miei Campioni SanMarchini;
è reale, vero, tangibile, verificabile.
Sono Campioni oltre ogni ragionevole dubbio.

Federico Ravazzi, 2.20.36
Maddalena Spadotto, 3.31.56.
La Maddy quindi si fa valere nei Trail.
Sembra non toccare terra, leggera, con la sua criniera d’oro sbrigliata al vento. Magari dovrà affinare col tempo il tempo…..beh forse non lo so spiegare. Mi basta per ora ammirarla svolazzare.
Mischio, taglio il mazzo, mischio ancora. Pesco  a caso. Faccio tutto da solo. E pensare che io non ci credo nei Tarocchi, per me sono tutti imbrogli. E quindi, visto che faccio da me….ne consegue che mi imbroglio da solo.

BRUTAL TRAIL 13 KM. 500 metri di dislivello.
Umberto Cattaneo, 1.14.43
Nicola Mazzitelli, 1.14.44.

CORRI CON SAMIA.TERNATE. 12 KM
Alfio Torre, 51.50. Quinto di Categoria!
Carta estratta……
9– l’Eremita= significa uomo saggio.

 






Diego Furia, 53.33














Andrea Valadè, 57.09








Alessandro Zaro, 58.05.

12–  l’Appeso. Ma impiccato per i piedi a testa in giù, con il viso sereno e sorridente. Significa la forza di cambiare, di non arrendersi alle difficoltà.







Pietro Tuzzolino, 1.05.12









Luca Crespi, 1.05.15














Marco Monti, 1.07.26







Filippo Garetti, 1.07.56

 






C’era anche la gara per chi corre.

Non gareggia….corre, solo per divertimento, per aggregazione, per sorridere in compagnia. Anche per prepararsi alle, finalmente, prossime gare. In ordine scrupolosamente sparso, anzi, in disordine:
Miriam, Cristina, Gabriele, Raffaele,
Annalisa, Enzo,
Carmelo, che tenta di ammaliare il nastro d’arrivo,
Francesco, Giovanna, Agostino,
Bianca e Luciano

 

Eccetera