I SanMarchini raccontano

TRAIL OASI ZEGNA (Trivero, località centro Oasi Zegna. Domenica 17/6/2018)

L’appagamento della fatica

di Alessandro Zaro

Lo sappiamo, il trail è natura e fatica. Le fatiche di una ascesa fatta di corsa o a buon passo trovano adeguata gratificazione nelle bellezze naturali attraversate, quali  panorami  e viste che si aprono innanzi ai propri occhi, degni di opportuna contemplazione. Il TOZ, l’acronimo di Trail Oasi Zegna, offre questo: balconate naturali  che permettono di ammirare a 360 gradi i diversi paesaggi del biellese, sino a scorgere l’orizzonte così lontano, infinito quanto magico.
Tre i percorsi proposti: 59 km con mt 3.600 D+, 29 Km  con mt 1.400 D+, 16 Km con mt 800 D+.
Raggiungo Trivero, fraz. Centro Zegna con l’amico Filippo e immediatamente incontriamo Andrea e Massimo, due neo sammarchini con cui per questa stagione stò condividendo dei trail.
Siamo tutti e 4 iscritti al TRAIL da 16 KM.


Formalità pettorali e deposito borse effettuato presso il CRAL della nota azienda tessile ZEGNA. Ovviamente per noi runner da fango e terra, questo è un lusso.
Nel piazzale incontriamo amici “LUPI”, di  “ASD CASTANESE”, “ASD SAMVERGA “ e “100% ANIMA TRAIL”.
Il percorso prevede un primo tratto di circa 1 KM in dolce salita corribile e poi, svoltando a sinistra, inizia sostanzialmente una ascesa di 7 Km quasi costanti con una prima  tratta nel bosco.
Si passa accanto alla chiesetta ALPINA e poi alla Chiesa di San Bernardo posta a 1.408 mt, punto più alto del percorso. In seguito punta Civetta  1198mt con ampia vista verso la bassa Valsessera sui comuni di Portula, Coggiola, Crevacuore e la bassa Valsesia e tutte le montagne lombarde come sfondo.
Quindi la discesa prima 2 tratti  molto impegnativi poi lunghi tratti di corribili anche se molto mossi, prevalentemente di dolce discesa nel bosco. Il tutto per circa 8 km.
Arrivo e ultimo chilometro: da bosco si fiancheggiano delle case di montagna per accedere al piazzale della ditta Zegna, quindi un sottopasso dello stabilimento introduce gli ultimi 300 mt di salita molto impegnativa spacca gambe che portano prima ad una scalinata e quindi alla piazzetta di Trivero Centro Zegna ove il pubblico e la vista del gonfiabile aprono alla passerella finale del sospiro.

Medaglia, rigorosamente in legno stile trail-ambiente, docce piccole ma di livello per noi, massaggi relax e pranzo collettivo. Questo nel mondo trail non può mancare: la tavolata comune.
Pranzo su tavoloni sotto i porticati con free refreshing di birra!!!!!!!!!!.
E nel frattempo esultiamo all’arrivo di altri amici: ecco Gigi, Francesco, Ely, Stefano, il grande “pacer Gae” e Dany.
Seconda volta per me alla partenza di questo trail: fattibile per tutti, paesaggi bellissimi, location ottima e organizzazione impeccabile. Per un domenica di metà giugno, dove in pianura c’è il caldo, questa è una proposta suggestiva e validissima.
Pre iscrizione 2019 effettuata!