La Domenica dei SanMarchini 15 aprile

La Domenica dei SanMarchini non è solo la Mezza del Lago Maggiore, dove i nostri hanno fatto la parte del Leone … ma molto altro!! Leggere per credere!!

…………………………………….

 

Lago Maggiore Half Marathon
Gara Sociale e gita sociale in pullman, con sfoggio di perfezione organizzativa sanmarchina, compreso il pieno gradimento di tutti i soci. Grazie San Marco, con l’augurio del Bis a breve.
La Mezza del Lago, unica per panorami, giornata ideale per la corsa, niente sole, niente pioggia, temperatura perfetta. Oltretutto velocissima, adatta ai Personali, di cui fanno man bassa i nostri. I primi tre, Keniani, ovvio, al traguardo prima dell’ora! Roba mai vista.
Augusto Schirosi, 1.16.32. Secondo di Categoria!! Personal Best!! Sotto la protezione e la spinta sanmarchina, sta raggiungendo traguardi personali insperati.
Massimo Bongini, 1.19.31. Secondo di Categoria!!
Diego Furia, 1.23.22
Francesco Jaderosa, 1.23.27. Primo di Categoria!! Duella superbo col magnifico Diego attuale, incurante delle restrizioni di tempo e di età.
I primi quattro dei nostri, l’Area Sacra della San Marco, un perimetro che parte da Augusto, passa per Massimo e Diego, e Francesco che chiude il quadrangolo magico Alloro!


Curzio Mascarello, 1.29.16. Quinto di Categoria!!
Eros Grandini, 1.29.27
Nicola Settembrini, 1.30.22
Gabriele Forasacco, 1.30.31. Pago del recente Alloro, sembrerebbe tirare i remi in barca. No, ha solo aspettato Marta in difficoltà.
Marta Lualdi. 1.30.31. Prima di Categoria!! Ingannevole prospettiva della Relatività. Una campionessa in difficoltà vuol dire comunque prima di categoria.


Maurizio Luciano Serpe, 1.33.50
Giuseppe Catania, 1.35.04. Prima mezza


Stefano de Giorgi, 1.36.18. Personal Best!!
Pietro Tuzzolino, 1.37.52
Agostino Natale, 1.38.06
Monica Caru’, 1.38.15. Prima di Categoria!! E pensare che voleva ritirarsi a metà gara. Vince il puntiglio col marito, lei prima, lui solo secondo di cat.


Roberto Danieli, 1.38.29. Personal Best!! Il suo aspetto finale, un emotikon di chiara soddisfazione.
Francesco Magnati, 1.39.21. Pacer. Rilassato. Divertito.
Salvatore Alesa, 1.39.51
Giuseppe Abadini, 1.41.16
Tiziana Frasson, 1.42.29. Quinta di Categoria!! Personal Best!! Giornata di piena affermazione, per Tiziana.
Antonio Apolonio, 1.42.48. Sparita misteriosamente la sua Categoria. Potrebbe essere a premio, o forse no. Risposta non c’è, o forse, chi lo sa? è dispersa nel vento. Di fatto il Pres sforna un tempo inaspettato, da esempio ai soci. …….Verifica posteriore. Sarebbe stato Secondo della sua Categoria, stranamente eliminata. Diamo a Cesare quel che è di Cesare e ad Apo….
Barbara Carnaghi,1.44.05. Personal Best!! Terza di Categoria!! La runner chiamata Allegria arriva distrutta, segno che stavolta ha voluto superare se stessa, capace di agonismo sfrenato, per sfatare la nomea che corra solo per il sorriso.
Stefano Caccia, 1.45.51. Giornata in tono minore.
Massimiliano Mainini, 1.47.05
Germano d’Armento, 1.47.21. Sua prima mezza. Molto provato.
Faust Ceraulo, 1.48.23
Elio Cattaneo, 1.50.45. Solito rallentamento alla tre-quarti, che gli allunga i tempi.
Filippo Carraro, 1.51.26. Si viaggia meglio, se nello stesso scompartimento c’è:
Maddalena Spadotto, 1.51.26. Quinta di Categoria!!
Gianni Colombo, 1.52.13
Antonio Marino, 1.53.25. Terzo di Categoria!!
Mario Alberto Caprioli, 1.53.26
Valerio Mezzasalma, 1.54.39. Sua prima mezza.


Francesco Montedoro, 1.55.17. Sua prima mezza.


Lorena Francesca Cattaneo, 1.55.41. Sua prima mezza

Elena Maria Lualdi, 1.56.14.
Paolo Cristiano Oldani, 1.56.14.
Gaetano Covizzi, 1.59.29. Pacer.
Angelo Albizati, 1.59.42. Tranquillo al seguito del pacer.
Alessandra Gatti, 1.59.43.
Sandra Novo, 1.59.48. Seconda di Categoria!! Non le sfugge il podio, come da copione.
Marco Vatilli, 2.00.18
Marco Contini, 2.01.35
Francesco La Vecchia, 2.02.21
Maria Nicodemo, 2.05.16. Fatica dedicata con sentimento al marito.


Daniela Novo, 2.08.30. Anche a dispetto del ginocchio.
Gabriele Colussi, 2.10.38. Traversata stranamente in solitaria.
Serafina Generoso, 2.18.30
Miriam Latella, 2.20.14
Luca Paternoster, 2.21.12
Maria Cristina Galeazzi, 2.21.41
Alessia Macrì, 2.40.04. Non ne salta una, di Sociale. Col pensiero già rivolto al prossimo viaggio nel tempo, via Francigena, stavolta da Fidenza, direzione San Pietro.
Sara Banzato….Non ne avevo voglia!!! L’inno rock alla sincerità!

 

Maratona Alpina Val della Torre. Dislivello 2.600 mt +
Stefano Ruzza, 4.36.58. Primo Assoluto!!! Riuscire a correre con simili dislivelli ( occhio, 2.600 metri, naso all’insù) lui solo lo sa. Il nostro atleta di livello decisamente mondiale.

 

Legnano. 21 KM
Cristina Guzzi, 1.30.11 Prima Donna Assoluta!! Quasi una risposta ai risultati del Lago. Prima assoluta…non ammette repliche di sorta. Dominio, ovunque gareggi.

 

IVV Daverio
Anche pressata dalla Sociale al Lago, la San Marco spinge la IVV, stavolta a Daverio, stavolta Milena, che espleta in loco, e si precipita a Stresa per presenziare all’arrivo, trascinando un ginocchio ormai in paziente attesa dei ferri.

 

Mezza di Genova
Laura Conte, 1.49.16. Ad un passo dal personale, anche se Genova non si può dire piatta.

 

Mezza Maratona di Seregno
Emanuele Forte, 1.26.44. Primo di Categoria!! 38esimo Assoluto. A Stresa mancava giusto il suo podio. La lontananza geografica lo costringe a gare nei suoi dintorni e a tenersi informato sistematicamente sui risultati sanmarchini, con saudade.

 

Boston Marathon
La Maratona per eccellenza, con la maiuscola.
Peppino Pittalà, 4.40.17. Il suo messaggio: “Meglio dimenticare, una cosa da non credere, non poteva essere peggio, per quanto riguarda la pioggia, anzi il diluvio universale”. Per dirlo il Bionico, che tante ne ha viste, significa che somigliava attraversare le Cascate del Niagara.

 

Fiori d’arancio
Gli auguri della San Marco a due runners molto vicini alla nostra Società: Marija e Marco Zanatta sono convolati, rinunciando per un giorno a correre. Augurissimi!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *