La Domenica dei SanMarchini 09 agosto

La “Domenica dei San Marchini” raccontata da Antonio Erre

Domenica d’ Agosto, da non perdere recandosi nelle località di villeggiatura. Corro e corricchio a mezzogiorno, girando per i paesi della valle, pressochè deserti, quasi nullo il traffico, niente auto nei parcheggi, niente clacson, niente voci. Vabbè il sole a picco, temperature vicino alla fusione, fusione mia, certo, ma trovarmi ad avere il paese, la strade, vicoli e vie maestre, tutto per me, padrone assoluto dei miei movimenti…..è imperdibile. Agosto in valle Olona, queste le vacanze da godere.
La mente nel frattempo “corre” alle squadre SanMarchine, a quali saranno i cambiamenti di classifica prossimi. Mi piacerebbe incontrare tutta la “Ripetute” per esempio. Li immagino venirmi incontro; li guida Luigi Gaiga;

 

 

 

al suo traino Luigi Mignoli, suo omonimo.

 

 

 

 

 

 

Nives Scampini e Catia Lepri le intravvedo subito dopo, non perdono il passo, orgoglio ed eleganza femminile.

 

 

 

 

 

 

 

 

Vincenzo Durante (che di sicuro allunga, non gli bastano mai i km) con Valerio Mezzasalma, Andrea Valadè.


 

 

 

 

 

 

Carlo Gemelli e Giancarlo Canini, quasi omonimi, e l’altro recentissimo, Marco Gallazzi.

 



 

 

 

 

 

 

Pietro Tuzzolino e Marco Clivio chiudono, responsabilmente  preoccupandosi che nessuno resti troppo indietro.

 

 

 

 

 

 

Mi fermo a chiacchierare con loro, senza trattenerli, ma spingendoli ad avvalersi del regolamento, che lascia lo spiraglio alle squadre di fare campagna acquisti, come nel calcio. Potete tirare dentro la vostra compagine qualche SanMarchino ancora disoccupato, che non si sia iscritto alle squadre. In extremis vi rilanciate.
Ora vi lascio, che domani uscirò di nuovo, per sentirmi ancora padrone della valle deserta. E per domani ho l’appuntamento con gli “Allunghi”.