La Domenica dei SanMarchini 5 novembre

Il via alla nostra Settimana Santa.
La settimana più densa di tutto l’anno, nell’immediatezza della Maratonina,
apice e compendio del lungo impegno sanmarchino.
Riepilogo veloce:
mercoledì e giovedì, distribuzione compiti del Servizio.
Venerdì preparazione pacchi gara.
Sabato distribuzione pettorali all’interno del Palazzetto.
Domenica…..incrociamo le dita, ma dovrebbe essere una
giornata soleggiata, quella del gran giorno.
Ora riassunto dei sanmarchini in gara.
Diverse le soddisfazioni.

Maratona di New York.
In testa ai numerosissimi quarantacinquenni di ogni continente
Si impone:
Massimiliano Milani, 2.33.15. Primo di Categoria!!
E’ pure 50esimo su cinquanta mila partecipanti, per
dire “uno su mille ce la fa”.
Pensare che se fosse stato al meglio, se avesse ribadito il
tempo di cui è capace, se l’avesse preparata con più criterio,
il risultato sarebbe ancor più eclatante.
La San Marco di lui ne è orgogliosa; e
senza Se e senza Ma gli attribuisce
l’ Alloro!


Lago Maggiore Marathon.
Nicola Schettini, 3.29.11. Personal Best!
Butta in lago ben otto minuti, una miglioria
che presuppone un lungo determinato cammino,
comprensibile solo da tutti quelli che l’hanno vissuto.
Peccato che il fuoriclasse gli abbia sottratto l’alloro.
Pietro Tuzzolino, 3.51.24.
Maurizio Airaghi, 4.03.39. Si accontenta del suo allievo Nicola,
mentre prepara il colpaccio suo, a breve.
Marco Vatilli, 4.17.08.
Paolo Oldani, 4.39.05.
Ma è quando le si chiede di dire trentatre’ che la San Marco dimostra
la sua ottima salute:


33 km del Lago Maggiore.
Stefano Corno, 2.22.45. Secondo di Categoria!! Il vento,
il freddo improvviso, la pioggia gelata ha flagellato
sia Stefano che, ovviamente, tutti gli altri lungo le
sponde del Maggiore.
Non ha tolto però le soddisfazioni da podio.


Franco Forte, 2.40.20. Secondo di Categoria!!
Rodato da troppo tempo, per farsi impaurire dalle intemperie.
Luciano Rosso, 2.46.24. Primo di Categoria!!
Cuore, polmoni, muscoli e arti, tutti benissimo
alla richiesta dica trentatrè.
Half Marathon del Lago Maggiore.
Sergio Ferraro, 2.59.24.

10 km Lago Maggiore.
Savilo Mantiero, 44.32. Primo di Categoria!!
Ricordo a tutti l’importanza della divisa nelle gare e manifestazioni.
Anche senza esasperazioni (Monica Pilla in gara indossa
la maglietta sociale e sopra mette anche la canottiera.
Per eccesso di sicurezza!).

Valtellina Wine Trail. Mezza Maratona. Sondrio.
Mille metri di dislivello lungo le vigne scoscese
dei terrazzamenti azzardati sui pendii valtellinesi.
Laura Silvestrini, 2.31.22.
Barbara Carnaghi, 2.42.34. Molto dura fra scalini e filari stretti.
Ma svolta di sabato, evita il flagello della pioggia domenicale.


Corsa dei Santi, 10 km. Roma.
Dove, ma trattasi di ovvietà
Salvatore Alesa, 41.57, non poteva mancare.

Trail Terre di Mezzo. Daverio. 31 km.
Naldi Maurizio, 3.21.07.
Bocchi Fabrizio, 3.23.35.
Mario Lorenti, 3.29.08.
Giuseppe Abadini, 3.45.15.
Daniela Novo, 4.17.26.

Maratonina d’ Autunno. Lecco.
Aldo Manzi, 1.29.30.
Simona Maria Cozzi, 2.21.37.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *